Salone del Libro vs. Salotto del Libro

salone del libro

No, non tirerò fuori il solito piagnisteo torinese del “ci portano via tutto” “ci rubano la bici” eccetera. No, non disserterò di meccanismi politici e complotti anche perché non ne so abbastanza, e anche ne sapessi, che palle. No, non prenderò nemmeno in considerazione il noioso discorso del “perché pagare il biglietto per comprare dei […]

Continue Reading

Quello del tennis

Gianni Clerici ha scritto il suo “Open”. A differenza di Andre Agassi, non ha mai odiato il tennis: l’ha vissuto sia come giocatore che come giornalista, ma giornalista non è il termine più esatto, “uno scrittore prestato allo sport” è la definizione che gli appiccicò Italo Calvino e che viene sbrodolata in ogni segnalazione di questa […]

Continue Reading

Autoritratto

Suppongo che ogni pittore un giorno abbia disegnato quello che considera il suo “autoritratto”. Quello di Joe Brainard è scritto a parole. È un pittore e artista americano di cui non conosco nulla e sicuramente si sarà anche autodisegnato qualche volta, ma questo vale come autoritratto, autobiografia, autoanalisi, testamento eccetera direi. Oggi era una bella […]

Continue Reading

Pensieri sbagliati XI

Ho un .doc dove ogni tanto annoto i miei “pensieri sbagliati”. Quando sono sbagliati abbastanza, li pubblico sul My Spiace (pure questo, titolo sbagliato). Ecco gli ultimi freschi freschi caldi caldi. Ma come si dice per intendere una novità, freschi o caldi? I refusi nei libri Quando leggo i quotidiani on line come La Repubblica […]

Continue Reading

Jayber Crow

Vorrei una vita tranquilla, tutto sommato, come quella di Jayber Crow nel paese di Port William. Barbiere, per qualche tempo becchino e custode della chiesa, qualche amico che gira in negozio, qualche occupazione solitaria per ingannare la pigrizia, qualche turbolenza interna su Dio, le donne, una donna. Si dice che l’autore, Wendell Berry, sia libero […]

Continue Reading

La cresta dell’onda

la cresta dell'onda

Ho imparato che un libro si può anche abbandonare. Ho regole ferree sulla lettura: mai più di uno alla volta, tutti si iniziano e tutti si finiscono, ogni momento è quello giusto (per il caffè ma anche per leggere). Le ho trasgredite tutte. Ultimamente mi sono portato in giro decine di libri svegli e interessanti mentre […]

Continue Reading

Pensieri sbagliati IX

La copertina sbagliata Quello in copertina non è John Fante, ma un autore inglese che non c’entra nulla (Stephen Spender). Einaudi ha subito ammesso l’erroraccio, lasciando immaginare un ritiro delle copie e un’immediata ristampa corretta. L’editore è dunque riuscito a trasformare la figuraccia in una furbetta mossa di marketing, suggerendo l’idea che le poche copie […]

Continue Reading

W per Wu Ming

Potrei fare un po’ di confusione, potrei mettere in fila queste tre maschere e mischiare in un unico paragrafo la Rivoluzione, la Ribellione, la V per Vendetta, la ‘ per ‘ivoluzione, il Fluido magnetico, la Forza, il mesmerismo, l’Ammazzaincredibili, il Terrore, le “rivelazioni finali” quasi cinematografiche… Star Wars e V per Vendetta sono un paio […]

Continue Reading

L’autore

Capita di imbattersi in letture inaspettate, in maniera completamente casuale, e uscirne tutt’altro che indenni. Avevo suonato coi Nemici alla “prémière” del libro, nella libreria Golem che ne è anche editrice. Presentazione interessante, ma non immaginavo che avrei poi “cannibalizzato” queste pagine: in fondo il titolo sembra innocuo e insignificante, ma è in realtà esatto. […]

Continue Reading

Lo scrittore

Questa canzone l’avete sentita solo ai concerti, ora la vedete anche sulla lavagnetta. Quest’anno c’è un fantastico ponte della Liberazione in cui farò tre cose: – concerto con I Nemici in uno dei circoli che amiamo di più (Brusciana) – reading con Luca Pizzolitto che presenta il suo libro “Ogni gesto produce rumore” (Fondazione Mario Luzi editore) […]

Continue Reading