Sabato Salento San Salvario (il gioco dell’estate)

Il mio nuovo gioco dell’estate ha come unica regola questa equazione: Agosto = Sabato sera. Posta questa condizione temporale (il concetto che il mese delle ferie sia il sabato sera dell’anno è abbastanza intuitivo), il gioco sta nel trovare le condizioni spaziali: ognuno può utilizzare la propria zona di residenza, io lo farò per la […]

Continue Reading

Corso Parigi

Abbiamo i cerchi nel grano, la rotonda vista dall’alto è uno scherzetto degli alieni. “È praticamente ovvio che esistano altre forme di vita”. Quando mi chiedono dove abito comincio a rispondere Polo Nord ma nessuno sa ancora dell’esistenza di tal borgata, nessuno fa almeno finta; tralasciamo battutine sulle temperature. Abbiamo i giardini, i giochi per i bimbi, […]

Continue Reading

Il Polo Nord è a sud-ovest

Il Polo Nord è a sud-ovest. Il sud-ovest di questa metropolina è già provincia, potrebbe essere Novara o Vercelli o una qualunque cittadina indicata sui cartelli dell’autostrada che porta a Milano. Un bel giorno mi sveglio e trovo qui davanti le statue di Neve, Gliz e Aster, indimenticate mascotte delle olimpiadi invernali 2006, l’avranno fatto […]

Continue Reading

Non puoi invecchiare un attimo che la musica ti ha già sostituito con un altro pubblico

Musica per giovani, musica non per me, musica che si vende eppure musica che non si compra, musica che non si tocca, che non mi tocca, musica che # non è un diesis, musica per spot, per spotify, musica per aeroporti e musica per supermercati. Musica giovane, così giovane che potrei essere suo padre. “Padre, […]

Continue Reading

Pensieri sbagliati VII

Chi teorizza il pensiero debole, chi pratica il pensiero sbagliato. Esercitarmi a capire male e spiegarmi perché: nel mio piccolo voglio trovare un senso alle cose anche se queste cose un senso non ce l’ha (questo è un pensierino sbagliato alla Vasco, per esempio). In più, prima che questo wordpress paoloplinio diventi myspiace.it, simbolicamente riprendo […]

Continue Reading

Estate non è stata

[Intermezzo pop sull’estate a Torino] C’è stato il falò di San Giovanni caduto nella direzione giusta, il curioso caso della spiaggia dei Murazzi, il rogo alla Cavallerizza perché la mafia incendia solo d’estate, quel concertino da quel balconcino che è sempre in bilico ma che non crolla mai, la pioggia e gli eventi annullati e i “ma […]

Continue Reading

Marmolada #25

La rotonda continua a centrifugare macchine. I pullman delle cinque di mattina hanno i freni che fischiano. Le ambulanze deambulano dal Mauriziano fino a dove arriva l’effetto doppler. Entropia. “Torino non sta mai ferma”. Disco labirintite. Di notte non c’è modo di dormire un sonno reale, ma le rare volte che qualche scemoubriaco caccia un […]

Continue Reading