Cesare Cremonini per me è Roberto Baggio

cesare cremonini roberto baggio

Lo sai che uno come Cesare Cremonini non è mai andato a Sanremo? Controlla pure, sembra incredibile ma è così: mai in gara, nemmeno un’ospitata. Fammi un altro nome tra i cantanti “classici” del pop italiano che non sia mai andato a Sanremo. Non ti viene in mente? Tranquillo, pensaci, non ho fretta. Comunque anche […]

Continue Reading

Aspetta, Oroscopo di Calcutta è uguale a…

oroscopo calcutta lucio battisti

Ascolta un cretino: vuoi incuriosire le ragazze e aumentare il tuo personale tasso di conversione nelle notti giovani? Devi usare l’Oroscopo. Devi imparare l’arte (se vuoi ti do un paio di lezioni dude) di indovinare al primo colpo il segno zodiacale della graziosa che hai di fronte. Così la stupirai, penserà che hai già capito […]

Continue Reading

Norwegian Blues: non è mai troppo tardi

Tutti sognano di fare i cantanti, nessuno sogna di fare il produttore. Tutti vogliono il tormentone pop, nessuno ha voglia di canti spirituali. Tutti pensano ai giovani, nessuno pensa agli ottantenni. Ebbene, in “Norwegian Blues” il protagonista è un produttore, alle prese con musicisti di ottant’anni, con alle spalle una carriera fatta di dischi di […]

Continue Reading

Morgan sta vivendo una crisi

morgan sta vivendo una crisi

Anche per quest’anno rinuncio al suicidio. Niente male come proposito per l’anno nuovo, vero? Comunque era il 1997, e Morgan l’aveva espresso in “Ideaplatonica”, dall’album dei Bluvertigo “Metallo non Metallo”. La notizia di Morgan che vende tutte le sue memorabilia perché dice di voler cambiar vita mi ha fatto l’effetto del tizio alla stazione che […]

Continue Reading

Il direttore d’orchestra

concerto di capodanno

Prima di svegliarsi dal sogno, il direttore d’orchestra sta dirigendo l’Orchestra Filarmonica di Vienna, nel concerto di Capodanno, in un Musikverein caldo e gremito in ogni ordine di posti. Gesti, scatti, nervi. Capelli selvaggi appiccicati sulla fronte imperlata di sudore. Un tic bizzarro col gomito, vezzo che lo caratterizza (se pure ce ne fosse bisogno) […]

Continue Reading

Felice Nadal

rafa nadal natale

Sempre accigliato, corrucciato, concentrato, Rafa Nadal non sembra mai contento. Sempre più gocce di sudore da sempre meno capelli, il sex symbol di un tempo sembra diventato una maschera di sofferenza. Basta guardarlo in tv, e soffri per lui, e sudi con lui, e ti accigli, ti corrucci, ti concentri su di lui. Prima di […]

Continue Reading

La sufficienza di Noel Gallagher

noel gallagher who built the moon?

Grande Giove! Due futuri paralleli. Le sliding doors del dopo Oasis potevano proporre due storie possibili. Da una parte la conservazione, la restaurazione, la reiterazione delle chitarre e delle melodie semplici e complici anni 90. L’altro scenario: un cambiamento, un’evoluzione verso “dove sta andando la musica”. Entrambe le sliding doors vengono portate avanti, la prima […]

Continue Reading

Ghemon è un lupo solitario

ghemon mezzanotte bologna tpo

Ghemon nell’ordine alfabetico dei miei dischi sta dopo Gallagher, Gazzé, e prima di Gomez e Graziani. Per non parlare di quelli intorno, che c’entrano ancora meno. Per non parlare del posto in cui conservo i biglietti dei concerti (le medaglie al valore al milite rock), in cui i cartoncini con scritto Ghemon sembrano volati lì […]

Continue Reading