Gaffe

Il favorito. Nel partito repubblicano è lui in testa nella gara per sfidare Barack Obama alle elezioni, e diventare finalmente Presidente degli Stati Uniti d’America, il sogno di una vita. Lavorano per lui 24h/24 i migliori team di pubblicitari, uffici stampa, stilisti, esperti di psicologia e comunicazione. Puntano su di lui tra le più potenti […]

Continue Reading

I pazzi

I pazzi sono ovunque. Sono i barboni che scaracchiano sotto i cartoni, sono i bruciati che parlano da soli, i freaks, i nani, gli storpi che non hanno fatto pace con le loro deformità. Alcuni, se ti sorprendono a guardarli, ti coprono di insulti e bestemmie. In città ad agosto i pazzi spuntano come funghi, […]

Continue Reading

Zero

Tutto ciò in un momento storico catartico in cui si parla di: spread, rating, Bini Smaghi, default peones, malpancisti, rottamatori, porcellum alluvione, Liguria, Lunigiana (chi di voi prima dell’alluvione sapeva dov’è la Lunigiana? E adesso lo sapete? Bugiardi) no tav, draghi ribelli, indignados altre di B: Stracquadanio, Cassano, Belen, Moggi, Simoncelli, Vasco, Scilipoti Le prefazioni sono il miglior deterrente […]

Continue Reading