Febbre a 90′

Il calcio è una cosa seria. L’éducation sentimentale di Nick Hornby all’amore per l’Arsenal, senza se e senza ma, può essere l’autobiografia di qualunque tifoso. Tra le sue tipiche parentesi, divagazioni, incisi, paradossi, humor, confusioni ed intrecci con la vita privata, Hornby descrive in maniera perfetta non tanto il calcio quanto il consumo di esso, […]

Continue Reading

Ci debuttiamo

Sabato 28 gennaio 2012 Circolo Arci Sud, via Principe Tommaso 18, Torino – h. 22:30 Ingresso riservato ai Soci ARCI I NEMICI Paolo “Plinio” Albera – chitarra e voce Niccolò “Lingua d’oro” Bosio – fisarmonica, pianoforte, cori. Pop leggero, leggiadro. Dopo innumerevoli incursioni musicali nelle feste dentro case di mezza città, Paolo Albera (ex cantante, […]

Continue Reading

Io cerco te

Chi, me? Ecco il nuovo singolo di uno dei miei gruppi più coccolati, Il Teatro degli Orrori. Ottimo pezzo, peccato per il video con la solita prassi “gente a caso che balla” già visto un milione di volte, ma quello che importa è la musica. Quanto disgusto ha provocato in tanti ascoltatori la frase “Roma […]

Continue Reading

I magnifici sette

i magnifici sette

Ero davanti alla tv e mi aspettavo come ogni lunedì il faccione di Gad Lerner e la sua trasmissione con gli intellettuali più intellettuali possibile, gli economisti più economisti possibile, i politologi più politologi possibile, tutti rigorosamente più sconosciuti possibile (non conosco mai più di un ospite su dieci). E invece, sorpresona: “I magnifici sette”, […]

Continue Reading

Paesologia

Sto divorando i libri di Franco Arminio, ho appena finito l’ultimo, “Terracarne”. Che scrittore è Arminio? Non saprei, ho trovato suoi libri sia nel reparto “poesia” che in quello “narrativa” e addirittura in quello “sociologia”. Probabilmente è un mix di tutti questi. Irpino di Bisaccia, ha ideato la “paesologia”, che non è una scienza ma […]

Continue Reading

Dischi 2011

Quanto è adorabile e retrò la parola “dischi” invece che “cd”. Qui chiacchiero alcuni degli album usciti nell’ultimo anno e ascoltati attentamente o distrattamente. Il minimo comun denominatore è il fatto di averli comprati perchè non sono così ggiovane come voi che scaricate tutto e subito tutto scaricate. Attenzione: questo post fa parte di tutto […]

Continue Reading

Della chiusura di Splinder e Myspace

Cominciamo subito con Myspace: sono contento che chiuda, non so come abbia potuto avere successo un social network talmente pesante, faticoso, legnoso e superficiale. Ultimamente era diventato nulla più che un veicolo di spam di inutili bands emergenti. E’ stato però decisivo perchè ha iniziato ad abituarci ai meccanismi web di amicizia e condivisione di […]

Continue Reading

L’unica è il teletrasporto

Scusate l’esposizione scomposta, ma apprese le Grandi Inculate nel settore dei mezzi pubblici non posso che indignarmi e covare sentimenti di odio e violenza e cristi e madonne. Ma non voglio dilungarmi in preamboli. – Rincari nei pullman / metro / GTT. Qui a Torino il biglietto singolo aumenterà da 1 euro a 1,50. La tariffa […]

Continue Reading

Natale, e quale

Gli usi e costumi natalizi sono una babele che può essere suddivisa in alcune macro-dicotomie: Panettone vs. Pandoro – a molti non piace il panettone perchè il loro palato non è abbastanza allenato a sopportare canditi ed uvette. Invece, il pandoro necessita di un commensale competente nel riempire di zucchero a velo la busta del […]

Continue Reading

Valle di lacrime

Ascolto distrattamente la conferenza stampa dei ministri che illustra la manovra del governo Monti (o governo Mostri, a giudicare dalle facce dei personaggi, sembrano un equipaggio di Star Trek). La trasmettono su La7. Intanto su Rai1 c’è Fabrizio Frizzi, su Rai2 pistole e inseguimenti d’auto, su Rai3 Luciana Littizzetto, sulle reti Mediaset c’è Paperissima e cose […]

Continue Reading