Roger Waters, nero cancellature, Rosso Floyd

roger waters cancellature

È più forte di me: ogni volta che qualcosa viene ritirato dal commercio, mi affretto a procurarmelo prima che sparisca dalla circolazione. È accaduto con una copertina sbagliata, accade oggi con una “copertina plagiata”. Amo dilettarmi di somiglianze, coincidenze e plagi, per esempio sul sito della Biblioteca Musicale Andrea Della Corte e in mille polemicotti su […]

Continue Reading

Hanno ammazzato Aster

hanno ammazzato aster

Improvvisamente sono sparite le statue di Aster, Neve e Gliz. La notizia è di scarso interesse. Ma c’è talmente poco di rilevante qui in Borgata Polo Nord, che quando sparisce qualcosa si nota subito. Me ne accorgo una mattina mentre vado a prendere la macchina. Il vuoto lasciato dalle statue è compensato da un camion […]

Continue Reading

Poveri libri arretrati

poveri libri arretrati

Povero libro arretrato. Hai avuto i tuoi giorni di gloria, in bella mostra sugli espositori del megastore, fresco di stampa e sfavillante di colori insieme a tante copie uguali identiche a te. Tu però ti sentivi più copia di tutte, perché eri sull’espositore principale. Eccoli, i giovani libri nel fiore della loro bellezza, ultimi imperdibili […]

Continue Reading

McCartney

mccartney 1970

Chi se ne frega se sono Paul McCartney. Chi se ne frega se suono nei Beatles. Tanto i Beatles stanno morendo. John, da quando sta con la giapponese, si è completamente rincoglionito. George crede ancora a tutte quelle frottole indiane sulla meditazione. Ringo è l’unico con cui si può ancora parlare, ma lui è amico […]

Continue Reading

Bionde

bouchard sharapova bionde bionde

Maria, Eugenie. L’una russa siberiana, l’altra canadese francofona. L’una ariete, l’altra nata sotto il segno dei pesci. L’una glaciale e rigorosa, l’altra matta e scostante. Una sola cosa in comune: bionde. (Anzi forse un’altra: un bulgaro.) Maria Sharapova: il suo culo in copertina del libro fotografico “Tenniste” sulla mia libreria, le sue urla feroci ogni volta […]

Continue Reading

Poco più in là del Polo Nord

polo nord torino

Piazza Santa Rita Tre gelaterie si dividono la clientela del sabato sera, sparpagliata dal vento. Corso Orbassano Corso Orbassano punta dritto dritto verso il Monviso, montagna perfettamente triangolare come nei disegni dei bambini. Ma prima ci sono pizzerie, tabaccai, molte macchine in divieto. Poi Piazza Santa Rita e le sue gelaterie. Poi slarghi di periferia […]

Continue Reading

Aboliranno i cd

aboliranno i cd

Aboliranno i cd. Li metteranno fuorilegge. Si potrà ascoltare la musica solo in streaming o comprata sulle piattaforme digitali autorizzate dal governo digitale. Come le stories dei social network, le canzoni spariranno dal nostro dispositivo dopo 24 ore. Si potranno ancora possedere dischi in vinile come oggetto di arredamento, ma non potranno essere ascoltati, né […]

Continue Reading

Il Viola

il vile marlene kuntz

“Il Vile” ha un fascino strano, cupo, perverso. Dopo il rosso fiore aperto di “Catartica”, il secondo disco vira sul viola, dentro e fuori. I Marlene Kuntz facevano un disco senza una “Nuotando nell’aria”. Correva l’anno 1996. All’epoca Jack Frusciante era appena uscito dal gruppo, “Hai paura del buio?” degli Afterhours non esisteva ancora. E ora […]

Continue Reading